Vai al contenuto principale

Seguici su

Location: https://www.dipstudistorici.unito.it/robots.html
Location: https://www.dipstudistorici.unito.it/robots.html
Location: https://www.dipstudistorici.unito.it/robots.html

Erasmus+



Il nuovo programma europeo Erasmus+, attivo da gennaio 2014, permette agli studenti di trascorrere un periodo di studio (integralmente riconosciuto) della durata minima di tre mesi e massima di dodici mesi, presso un altro Istituto di uno dei Paesi partecipanti al Programma, che abbia firmato un accordo bilaterale con l'Istituto di appartenenza.

Le finalità del programma non riguardano solo lo studio, ma anche l'esperienza complessiva che lo studente vive durante il soggiorno in un'altra Università a contatto con culture, lingue, modi di studio e di lavoro diversi, al fine di formarsi come cittadino dell'Unione.

I principali obiettivi della mobilità studentesca Erasmus sono:

• sviluppare la dimensione europea dell'insegnamento, al fine di consolidare lo spirito di cittadinanza europea;
• promuovere un miglioramento quantitativo e qualitativo della conoscenza delle lingue dell'Unione, al fine di rafforzare la comprensione e la solidarietà tra i popoli che la costituiscono;
• promuovere la cooperazione fra le Università e la mobilità di studenti e docenti;
• incoraggiare il riconoscimento accademico dei periodi di studio all'estero. 

Lo studente Erasmus+ riceve un contributo comunitario mensile, ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all'estero tramite il sistema di trasferimento dei crediti ECTS (European Credit Transfer System).

Il bando di concorso per la mobilità Erasmus+ viene pubblicato una volta all'anno nel corso del primo semestre, è consultabile Bando Erasmus per studio del Portale di Unito

Per ogni Dipartimento sono indicate le destinazioni, l'ambito disciplinare dell'accordo, il numero di posti disponibili, la durata del progetto (da tre a dodici mesi) e i docenti referenti dei singoli scambi. Consultare la pagina dedicata

Prima della partenza lo studente deve compilare il Learning Agreement (contratto d'apprendimento), sul quale indicherà i corsi che intende frequentare all'estero. La scelta dei corsi si opera in base all'affinità disciplinare con i corrispondenti esami italiani di cui lo studente chiederà la convalida. In Erasmus lo studente può scegliere corsi dell'intero ciclo di studi di riferimento (corsi di primo, secondo e terzo anno per la triennale, primo e secondo anno per la magistrale), così come i corrispondenti italiani da convalidare possono essere esami non ancora sostenuti di anni precedenti o successivi a quello di mobilità. In particolare si consiglia allo studente di sostenere all'estero i crediti liberi (esami a scelta e Altre attività), per i quali non esiste vincolo di ambito disciplinare.

La corrispondenza di crediti (1 ECTS = 1 cfu) si calcola sull'intero pacchetto di esami da sostenere all'estero, che convaliderà un equivalente pacchetto di cfu italiani, con possibilità di piccole compensazioni fra esami, o eventuali integrazioni che verranno attribuite dalla Commissione Riconoscimento Crediti di Dipartimento dopo la mobilità, a seguito della domanda di convalida dello studente.

Il numero di crediti da indicare sul Learning Agreement non può superare il massimo di 60 cfu per chi trascorre l'intero anno accademico all'estero, 30 cfu per chi vi trascorre un solo semestre.

Il Learning Agreement deve essere approvato e firmato dal Responsabile Didattico per la Mobilità Internazionale del Corso di Studio o da un suo delegato prima della partenza; lo studente è così autorizzato a sostenere presso l'Università partner l'insieme degli esami indicati. 

Il Learning Agreement può essere modificato, con una richiesta di change per semestre. Eventuali modifiche al Learning Agreement dovranno essere sottoposte all'approvazione del Responsabile Didattico per la Mobilità Internazionale del Corso di Studio.

Ulteriori informazioni sul programma Erasmus+ si trovano alla pagina Erasmus per studio del Portale di Unito

Ti potrebbero interessare

 

 

Nell'ambito del programma di mobilità Erasmus+, il progetto Traineeship consente a studenti e studentesse dell'Università di svolgere un periodo di tirocinio presso imprese, centri di formazione, centri di ricerca o altre organizzazioni dei Paesi partecipanti al Programma.

L'Erasmus Traineeship prevede l'erogazione di un contributo finanziario per coprire parte delle spese sostenute dagli studenti durante il periodo di tirocinio. I tirocini hanno una durata compresa fra un minino di 2 mesi e un massimo di 12 mesi e devono essere svolti in maniera continuativa. Tirocini di durata inferiore ai 2 mesi non sono finanziabili. Il pagamento del contributo avverrà in base ai giorni effettivi di mobilità.

Il programma è considerato un'esperienza di tirocinio formativo. A seconda di quanto previsto nei regolamenti e piani didattici dei diversi corsi di studio e seguendo le procedure stabilite dalle singole strutture didattiche, prima della partenza lo studente deve concordare il riconoscimento del tirocinio effettuato.

Con il Programma Erasmus+ tutti gli studenti possono svolgere una mobilità Erasmus Traineeship, inclusi:

  • gli studenti che abbiano già ususfruito di una borsa Erasmus per studio o per Placement/Traineeship in precedenza, purché, per il ciclo di studio per il quale intendono presentare la candidatura, abbiano ancora a disposizione un pacchetto minimo di 2 mesi da poter svolgere all'interno del progetto Erasmus Traineeship;
  • neolaureati (entro 12 mesi dalla laurea), che abbiano presentato domanda di candidatura prima di terminare la carriera universitaria. I mesi di Erasmus Traineeship svolti dopo la laurea rientrano nelle mensilità disponibili per il ciclo di studio durante il quale si è presentata domanda di candidatura;
  • gli studenti che nello stesso anno accademico abbiano già usufruito o intendano usufruire di una borsa Erasmus per studio, purché non ci sia o non si preveda una sovrapposizione, anche parziale, tra il periodo di mobilità Erasmus per studio e il periodo di tirocinio Erasmus Traineeship.

Gli enti individuati dal Dipartimento di Studi Storici come sedi presso le quali svolgere il tirocinio sono indicati nel bando.

Inoltre, ogni candidato può presentare un progetto di tirocinio presso un ente/impresa/istituzione di sua scelta (cosiddetti "progetti liberi"). Segnaliamo il sito ErasmusIntern.org appositamente dedicato al Programma Traineeship, utile per individuare possibili sedi di tirocinio a livello europeo.

Il bando è pubblicato annualmente dalla Scuola di Scienze Umanistiche alla pagina Erasmus traineeship
Per maggiori informazioni è possibile consultale le pagine del Portale di UniTO dedicate all'Internazionalità

Ultimo aggiornamento: 17/04/2020 11:00
Location: https://www.dipstudistorici.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!